Categorie Blog
Prodotti consigliati
IN OFFERTA

Aruba Key CNS

La firma digitale Aruba KEY CNS è il dispositivo di firma Aruba portatile ed estremamente maneggevole. 

Acquista

Smart Card CNS Aruba

Smart Card CNS, la Firma Digitale Aruba su Card, firmare qualsiasi documento informatico per accedere rapidamente a tutti i siti della PA. 

Acquista
Dike Go Sign

Scarica Gratuitamente la nuova versione del Software per la firma digitale InfoCert, Dike GoSign.

Leggi di più
Firma Digitale per la Pubblica Amministrazione PA

Sei un Comune oppure un Ente della Pubblica Amministrazione? Scopri le nostre offerte sul portale della PA Acquisti in rete!

Approfondisci
Procedura di riconoscimento necessaria per l'emissione della firma digitale Nota

Scopri la procedura di riconoscimento necessaria per ricevere una volta acquistata la firma digitale.

Leggi di più
GUIDE E FAQ

Hai dei dubbi? Cerca le risposte alle tue domande sulla firma digitale nella sezione Guide e Faq

Vai alle sezione

La firma digitale per l’edilizia: lo Sportello Unico è online

Autore: Alessandra Caraffa
Data: 07 Febbraio 2022
Tempo di lettura: 4 min

La firma digitale per l’edilizia: lo Sportello Unico è online

Digitalizzazione: la firma digitale e lo Sportello Unico dell’Edilizia online

Il processo di digitalizzazione dei servizi della Pubblica Amministrazione coinvolge ormai sempre più aspetti, per quanto riguarda le comunicazioni ufficiali tra cittadini, imprese ed amministrazione pubblica. 

Il concetto di cittadinanza digitale ha infatti iniziato ad acquisire un peso inedito negli ultimi due anni, a causa del rapido cambiamento di scenario dovuto alla pandemia da Covid-19. Molte delle comunicazioni di tutti i giorni, dal lavoro d’ufficio alle lezioni scolastiche, si sono trasferite nel mondo digitale; alcune solo momentaneamente, altre per restarci.

In tale contesto, gli sportelli telematici di accesso ai servizi pubblici si trovano nella lista dei servizi digitali la cui diffusione tra i cittadini italiani è cresciuta maggiormente, e più in fretta. In ambito professionale, per esempio, un grande balzo in avanti nel numero degli utenti e delle pratiche presentate in via telematica è stato registrato dal SUAP, lo Sportello Unico per le Attività Produttive, e dal SUE, Sportello Unico per l’Edilizia

Lo sportello Unico per l’Edilizia

Lo Sportello Unico per l’Edilizia, o SUE, è un servizio erogato dai Comuni Italiani e gestito dalle Camere di Commercio. È disciplinato dal DPR 6 Giugno 2001 n.380, anche noto come Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, ed è rivolto a tutti i cittadini che intendano realizzare un intervento di carattere edilizio.

Cos’è il SUE - Sportello Unico per l’Edilizia

Le amministrazioni comunali sono tenute ad istituire il SUE nell’ambito dell’autonomia organizzativa prevista dall’ordinamento italiano. Secondo la definizione del Testo Unico, lo scopo dello Sportello Unico dell’Edilizia è quello di curare “tutti i rapporti fra il privato, l'amministrazione e, ove occorra, le altre amministrazioni tenute a pronunciarsi in ordine all'intervento edilizio oggetto della richiesta di permesso o di denuncia di inizio attività”.

In particolare, il SUE ha il compito di:

  • ricevere le denunce di inizio attività e le domande per il rilascio dei permessi necessari per costruire o avviare un’attività edilizia;
  • consentire l’accesso gratuito, anche in via telematica, a tutte le informazioni e i documenti relativi agli adempimenti in ambito edilizio;
  • rilasciare i permessi per le attività edilizie, i certificati di agibilità e le certificazioni necessarie a livello urbanistico, paesaggistico ed edilizio;
  • curare i rapporti tra l’amministrazione ed il privato in merito all’attività edilizia in oggetto.

L’accesso ai servizi del SUE è una questione che nella maggior parte dei casi riguarda professionisti abilitati come geometri ed ingegneri, ma in alcuni casi, vedremo più avanti, può essere utile sapere dove trovare lo Sportello Unico per l’Edilizia e come usarlo. Ogni amministrazione dispone del suo Sportello sia in versione fisica sia in versione telematica, che è quella che qui ci interessa.

Come si accede al SUE online

L’accesso agli sportelli telematici per l’edilizia avviene tramite dispositivi di identità digitale: SPID - Servizio Pubblico di Identità Digitale, CNS - Carta Nazionale dei Servizi o CIE - Carta di Identità Elettronica.

Per presentare una pratica edilizia digitale è necessario avere a disposizione:

  • un dispositivo di identità digitale per la registrazione e l’accesso al servizio;
  • un indirizzo PEC - Posta Elettronica Certificata, per le comunicazioni ufficiali;
  • una firma digitale, per firmare tutti i documenti da depositare presso gli sportelli.

Come presentare una pratica edilizia digitale al SUE?

Ogni amministrazione ha facoltà di gestire il proprio Sportello con una certa dose d’autonomia, motivo per cui le diverse declinazioni di SUE online possono presentare delle differenze. In generale, però, il procedimento per presentare una pratica edilizia inizia con la selezione del tipo di pratica per cui si intende richiedere o depositare un documento.

Vanno poi seguite le istruzioni dei singoli portali per la compilazione e l’invio dei documenti. Una cosa che vale per tutti i SUE è che tutti i documenti depositati allo Sportello Unico per l’Edilizia vanno firmati digitalmente.

La firma digitale per le pratiche edilizie

I documenti che vengono consegnati al SUE devono essere salvati in formato PDF/A ed essere poi firmati digitalmente: che si stia depositando la richiesta per un’Autorizzazione Paesaggistica Ordinaria (APO) o che si debba inoltrare una comunicazione di inizio o fine lavori, tutti i documenti che di intendono consegnare vanno firmati.

A prescindere dalle specifiche tecniche del singolo servizio  - che potrebbe fornire indicazioni specifiche sul tipo di formato, sulla compressione e sulle dimensioni massime dei file - i documenti relativi alle pratiche edilizie vanno firmati singolarmente prima dell’invio o dell’inoltro.

Edilizia: la firma digitale per il professionista

La maggior parte delle pratiche SUE, abbiamo visto, riguardano i professionisti abilitati. Per geometri ed ingegneri, in particolare, il ricorso agli sportelli telematici del SUE può rappresentare un’enorme miglioria, in grado di far risparmiare tempo, soldi e tanta carta. 

La firma digitale permette di siglare ed inoltrare telematicamente documenti come:

  • CIL - Comunicazione di Inizio Lavori;
  • PDC - Permesso di Costruire;
  • SCIA - Segnalazione Certificata di Inizio Attività;
  • SCA - Segnalazione Certificata di Agibilità;
  • Dichiarazione di conformità degli impianti;
  • Comunicazione di inizio e fine lavori.

Ovviamente, anche le pratiche edilizie relative al Bonus 110% passano per il SUE, e possono essere inoltrate in modalità telematica. Da qualche tempo, inoltre, anche le pratiche per lo smaltimento dei tetti in amianto possono essere inoltrate in modalità telematica - una volta firmate digitalmente - alle ASL territorialmente competenti.

La firma digitale per gli interventi di edilizia libera

In quei pochi casi in cui è possibile fare da sé, l’essere dotati di firma digitale può fare la differenza anche per i comuni cittadini, che hanno certo minore confidenza con gli strumenti del SUE rispetto ai professionisti abilitati.

Le attività per cui è possibile scegliere di fare da soli sono quelle che rientrano nell’Attività di Edilizia Libera (AEL): si tratta dei piccoli interventi manutentivi che non alterano le caratteristiche strutturali dell’edificio o dell’unità immobiliare, come il rifacimento di intonaci, infissi o pavimenti o manutenzioni degli impianti.

In quel caso valgono esattamente le stesse istruzioni per l’accesso e l’uso dei portali telematici SUE, ed anche in questo caso ogni documento va firmato digitalmente prima dell’inoltro.

 

Vuoi ottenere la Firma Digitale

in pochi secondi e senza file?

Scopri come fare su Firma Digitale

VEDI FIRME DIGITALI DISPONIBILI

Firma digitale per l'edilizia: come funziona il SUE online

Post ed Articoli Correlati