Rinnova la tua Firma Digitale

Procedura e tempi per il rinnovo della propria identità digitale

firma.png

La firma digitale è uno strumento indispensabile nella creazione di una propria identità informatica ed è un mezzo tanto sicuro e utile quanto di facile approccio.
Come è noto, firmare digitalmente un documento significa imprimere su di esso la propria sottoscrizione tramite chiavi digitali che rendono tale firma ben più sicura della classica firma manuale di facile contraffazione.
Ma come rovescio di questa medaglia è necessario ricordare che un documento firmato con una chiave digitale collegata a un individuo non è da questi disconoscibile in nessun caso. Con il solo limite della prova contraria: ciò significa che è fondamentale non confidare a nessuno le proprie chiavi digitali, poiché il documento eventualmente firmato digitalmente non può essere ripudiato dal titolare ed è automaticamente ricollegato a esso. Su questi grava l’onere di fornire, eventualmente, la prova di non esserne l’effettivo utilizzatore.

Vista la delicatezza delle conseguenze di una chiave digitale nelle mani sbagliate l’impiego della firma digitale è un sistema da curare in modo particolare, ponendo specifica attenzione ai documenti firmati che dovranno sempre per la propria sicurezza essere tenuti d’occhio e controllati ogni qualvolta se ne senta lo scrupolo.
A maggior ragione visto il tenore dei documenti per i quali è indispensabile, o comunque utilizzabile, la firma digitale, ovvero denunce, risposte a bandi di gara, dichiarazioni di cambio residenza, adempimenti verso le pubbliche amministrazioni, etc.

Per curare al meglio i propri certificati è necessario prevedere con una certa attenzione logistica il momento in cui le chiavi assegnate andranno in scadenza. Per ora tale termine è fissato ai tre anni successivi al momento dell’assegnazione della firma.

Scaduti i tre anni, ed entro novanta giorni dalla data di scadenza, è conveniente auspicabile e fortemente raccomandato rinnovare la propria firma digitale con una procedura ancora più semplice e più economica del primo acquisto. In questo modo, tutti i certificati già firmati saranno rinnovati, completi della loro firma digitale. Il rinnovo dura esattamente quanto il primo acquisto, ossia tre anni.
Non è conveniente mancare a questa scadenza, sia per garantire a sé stessi una maggior sicurezza, sia per assicurarsi un risparmio economico fino all'80% rispetto al prezzo del primo acquisto.

Ricordiamo inoltre che il pagamento del rinnovo deve essere ricevuto, e non semplicemente eseguito, entro il termine di novanta giorni dalla scadenza della firma digitale.
È utile quindi porre attenzione al mezzo di pagamento utilizzato: un bonifico bancario impiega più giorni per essere registrato definitivamente, di conseguenza non è consigliabile come metodo di pagamento se l’operazione di rinnovo avviene nel periodo appena precedente la scadenza del termine di novanta giorni.

Acquisti più volte un prodotto?

Scopri il listino personalizzato per gli acquisti cumulativi o ricorrenti

Scoprilo qui!

Firme Digitali Per Pubbliche Amministrazioni

Scopri le Nostre Offerte per Comuni e per Pubbliche Amministrazioni

Maggiori Dettagli