PEC obbligatoria per le Aziende

Comunicazione al Registro delle Imprese entro il l 30 giugno 2013

Obbligo, per le imprese individuali, di comunicare la propria pec al Registro delle Imprese. È quanto ha previsto la legge 17 dicembre 2012, n. 221, in vigore dal 19 dicembre 2012 che ha convertito il decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179 che ha confermato l’obbligo, per le imprese individuali (comprese le imprese artigiane), di comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (Pec) per l’iscrizione nel Registro delle Imprese.

Dal 20 ottobre 2012, quindi, tutte le domande di prima iscrizione di impresa individuale al Registro Imprese, devono obbligatoriamente contenere la comunicazione dell‘indirizzo pec dell’impresa.

La legge ha confermato l’obbligo di comunicare la posta elettronica certificata anche per le imprese individuali, già iscritte nel registro delle Imprese prima dell’entrata in vigore del suddetto decreto legge, che risultano attive e non soggette a procedure concorsuali. Questo comunque le novità.“Anticipazione al 30 giugno 2013 del termine ultimo, per le imprese già iscritte, di provvedere all’iscrizione del proprio indirizzo pec. In assenza di comunicazione entro il 30 giugno 2013 della propria pec da parte di tali imprese, il Registro Imprese sospenderà, a partire dal 1 luglio 2013, ogni domanda di iscrizione da queste presentata, in attesa che la stessa sia integrata con l’indirizzo di posta elettronica certificata dell’impresa e comunque entro 45 giorni, trascorsi i quali la domanda si intende non presentata” ricorda ancora la Confcommercio.

La domanda di iscrizione del solo indirizzo Pec è esente dall’imposta di bollo e da diritti di segreteria.

Acquisti più volte un prodotto?

Scopri il listino personalizzato per gli acquisti cumulativi o ricorrenti

Scoprilo qui!

Firme Digitali Per Pubbliche Amministrazioni

Scopri le Nostre Offerte per Comuni e per Pubbliche Amministrazioni

Maggiori Dettagli