La firma digitale al centro dell'identità digitale Italiana

Sempre più al centro del lavoro delle aziende la firma digitale porta avanti la rivoluzione digitale Italiana

index.jpg

La firma digitale inizia a diventare uno strumento di uso comune nelle aziende.

Dopo oltre dieci anni dalla sua introduzione la firma inizia a diventare uno strumento di uso comune, insieme alla PEC infatti è il prodotto dell’agenda Digitale Italiana più diffuso nelle aziende.

Questa propagazione non è stata facile, inizialmente l’obbligo di firma del bilancio con firma digitale ha portato il mal costume di delegare e quindi lasciare al commercialista la propria firma digitale poiché il difficile utilizzo per molti imprenditori poco informatizzati creava reali intoppi al lavoro dei consulenti fiscali.

La scelta di introdurre la firma digitale e la CNS nei procedimenti giudiziari, nei login ai siti della PA, nelle gare etc. ha portato molti imprenditori a prendere confidenza con questa tecnologia che di fatto è realmente facile e immediata.

Anche il recente obbligo di firma digitale sulle variazioni catastali per geometri e architetti ha portato sicuramente dei problemi iniziali ma poi si dimostrerà un valido aiuto per i professionisti che tramite DOCFA e PREGEO possono inviare comodamente dal proprio ufficio le variazioni

La FatturazionePA ha poi incrementato la conoscenza e quindi l’uso di questi nuovi strumenti e il prossimo passo di creare una fattura elettronica obbligatoria tra società privati chiuderà il cerchio per una amministrazione più trasparente e in linea con i tempi.

Acquisti più volte un prodotto?

Scopri il listino personalizzato per gli acquisti cumulativi o ricorrenti

Scoprilo qui!

Firme Digitali Per Pubbliche Amministrazioni

Scopri le Nostre Offerte per Comuni e per Pubbliche Amministrazioni

Maggiori Dettagli