Firma digitale, dubbi e domande

Una Breve Spiegazione ai Principali Dubbi dei Nostri Clienti

Spesso, sicuramente guidati da un nome a dominio come firmadigitale.com gli utenti ci scrivono per avere informazioni sulla firma digitale e sulle procedure di acquisto.

Iniziamo con il precisare che la firma digitale è equiparata a una firma autografa ed è per tale motivo che per indicarla si usa anche il termine "firma forte".

Proprio per questa sua forza, cioè il suo valore legale, il rilascio della firma digitale impone dei controlli molto severi che non possono in alcun modo essere superati e nel dettaglio:

  1. All'emissione della prima firma è necessario firmare un modulo con tutte le informazioni dell'acquirente. Tale modulo deve essere firmato e la firma deve essere autenticata o da un pubblico ufficiale o da un incaricato al riconoscimento (IR)
  2. Il modulo in originale con una copia del documento deve pervenire al nostro ufficio di registrazione (RAO) che verifica la congruità della richiesta ed emette la firma ed i certificati associati
  3. La firma e i codici di attivazione devono viaggiare separatamente

Questi passaggi non sono in alcun modo derogabili, per una tutela del consumatore.

Utimo importante consiglio..... anche se fuori argomento.

FIRMA DIGITALE - PIN E PUK

Non fate confusione con l'equivalente dei cellulari.

Se inserite 3 volte il PIN errato il dispositivo e il certificato sono da buttare, in nessun modo sono recuperabili.

Il PUK serve unicamente a fare dei blocchi e sblocchi di emergenza come indicato nel manuale d'uso scaricabile dal nostro sito.

Acquisti più volte un prodotto?

Scopri il listino personalizzato per gli acquisti cumulativi o ricorrenti

Scoprilo qui!

Firme Digitali Per Pubbliche Amministrazioni

Scopri le Nostre Offerte per Comuni e per Pubbliche Amministrazioni

Maggiori Dettagli