La Firma Digitale è un sistema di riconoscimento informatico

La definizione tecnica è molto buocratica e di difficile comprensione, la riportiamo di seguito a titolo informativo.

Il Codice dell’Amministrazione Digitale (Art.1, c.1, lett. q) definisce la firma elettronica: "l’insieme dei dati in forma elettronica, allegati oppure connessi tramite associazione logica ad altri dati elettronici, utilizzati come metodi di identificazione informatica".

Il DPR 445/2000 (Testo unico disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa) definisce la firma digitale: il risultato della procedura informatica (validazione) basata su un sistema di chiavi asimmetriche a coppia, una pubblica e una privata, che consente al sottoscrittore tramite la chiave privata e al destinatario tramite la chiave pubblica, rispettivamente, di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l'integrita' di un documento informatico o di un insieme di documenti informatici".

Vediamo però in termini pratici cos'è realmente una firma digitale. Nel processo di firma digitale, un documento informatico ( un vostro file o documento elettronico in formato doc o pdf) viene associato a voi tramite un particolare processo di calcolo ad un insieme di informazioni dette chiavi digitali.

Il processo di firma ha come risultato il "documento firmato" che attesta che quel documento è stato firmato dalla persona riconosciuta tramite firma digitale.

Il procedimento di firma è protetto da chiavi digitali, delle stringhe di testo che permettono di cifrare e decifrare un messaggio attraverso i processi della crittografia asimmetrica (in genere a 128 bit) e cioè quel processo che permette di mascherare i dati rendendoli illeggibili se non si dispone, appunto, della chiave di decifratura.

Attraverso la firma digitale si attesta la volontà del titolare della chiave privata di sottoscrivere il documento informatico e di conseguenza di assumersi la piena responsabilità del suo contenuto. Tramite tale processo si attesta da una parte l’autenticità del mittente, dall’altra l’integrità del documento firmato e il cosiddetto principio del non ripudio che non permette di disconoscere quanto firmato.

Proprio per questo concetto del non ripudio è importantissimo che le chiavi di firma digitale rimangano in possesso del solo titolare (non in mano al proprio avvocato o commercialista, per quanto possano essere persone di fiducia).

L'elemento di rilievo del sistema Firma è rappresentato dal Certificato Digitale di Sottoscrizione che gli Enti Certificatori rilasciano al titolare di una Smart Card. ( Nel nostro caso Infocert spa)

Il Certificato di Sottoscrizione è un file generato seguendo precise indicazioni e standard stabiliti per legge ed al suo interno sono conservate informazioni che riguardano l'identità del titolare, la propria chiave pubblica comunicata, il periodo di validità del certificato stesso oltre ai dati dell'Ente Certificatore.

L’impiego della Firma Digitale pertanto, permette di snellire significativamente i rapporti tra Pubbliche Amministrazioni, i cittadini o le imprese, riducendo drasticamente la gestione in forma cartacea dei documenti, proprio come indicato nelle "Linee Guida per l’utilizzo della Firma Digitale", emanate dal DigitPA (ex CNIPA):

Per capire bene quali sono le procedure per firmare un documento si rimanda all'apposita guida sulla firma digitale dei documenti

Esempi tipici dell’utilizzo della firma digitale sono:

  1. Adempimenti da effettuarsi verso le amministrazioni che richiedono appunto la sottoscrizione di una volontà
  2. Denunce, reclami etc.
  3. Dichiarazioni di cambi di residenza, domicilio
  4. Risposte a bandi di gara, firme gara etc.
  5. Nella procedura di archiviazione documentale.
  6. Nel mandato informatico di pagamento, nei servizi camerale, nella firma di docuemnti etc.
  7. Come indicato dall’art. 2 Capo II-Sezione II del Codice delle Amministrazioni Digitali, “l’apposizione di firma digitale integra e sostituisce l’apposizione di sigilli, punzoni, timbri, contrassegni e marchi di qualsiasi genere ad ogni fine previsto dalla normativa vigente”.

Per questo motivo Altravia si adopera taramite il portale www.firmadigitale.com alla vendita della firma digitale sia tramite smart card che tramite business key per rendere più snello il rapporto con la PA.

Notizie e Approfondimenti

Firme Digitali InfoCert CNS da oggi disponibili solo su Firma Digitale!

La firma digitale InfoCert con Carta Nazionale dei Servizi disponibile in esclusiva su Firma Digitale.

Che cos'è la Carta Nazionale dei Servizi? La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è un dispositivo per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione su tutto il...

Approfondisci

Leggi le FAQ e scarica i documenti legati alla Firma Digitale, approfondisci argomenti e scopri nuove funzionalità che non conooscevi oppure semplicemente il manuale su come installare la Firma Digitale. Approfondisci tutto questo nella sezione Domande Frequenti
Approfondisci
Acquisti più prodotti della Firma Digitale come i Rinnovi dei certificati o le Smart Card e le Business Key contemporaneamente? Scopri il listino per i clienti che effettuano acquisti continuativi.
Approfondisci
Da oggi è disponibile la nuova versione del Software Dike, Dike 6, per firmare e marcare digitalmente i tuoi documenti utilizzando la Smart Card, la Business Key o la Firma Remota. La nuova versione Dike 6 sostituisce i precedenti software: Dike (versione precedente), Dike PDF e Dike Util.
Approfondisci